Dieta della mente, ovvero, la migliore delle sconfitte (di Baldoni Fabio)

Salgo sulla bilancia
occhi chiusi
immaginando sensazioni
dimenticando le calorie

la saliva accarezza i pensieri
li studia
li assaggia

lascio che il ricordo
soddisfi le mie voglie
di carne
odori

masticando lentamente
sapori e fantasie

un’agonia di profumi
ferite di zucchero
lancinanti dolori fritti

tutto è colpa
niente è peccato
tutto è desiderio
niente è nello stomaco

Scendo dalla bilancia
pochi secondi di gioia
che bastano appena
per leccarsi i baffi
prima di un altro banchetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...