Lucciole

Vedo le cose come se fossero lucciole in un campo:

prima ci sono, poi provi ad afferrarle e ti accorgi che in mano hai solo dell’aria, bestemmi, ti ci applichi, alla fine ne prendi una ma, chiudendole il pugno attorno, la ammazzi. Mi toccherà restare lì tra l’erba a vaneggiare.

Eleggo a mio baluardo qualche sorta di originalità creativa che mi impedisce di rovinare in un gorgo di aghi venefici, che magari non sentirei neppure, grazie alla loro stessa cosa tossica ed inibitrice. Niente granelli di luce per noi poveracci, nemmeno stavolta.

Posso giusto provare a sfilacciarmi i tendini e intrecciarli in una corda con la quale calarmi giù da questa gualdana delirante, perché sopra c’è veramente troppo. Se finisco le cartine, arrotolerò il tabacco con la Bibbia, come altri mi insegnò, ma sa di anidride, vendetta e santissimo cadavere; proverò a caricare la pipa ma il bocchino placcato di catrame fa come respirare strade di mare: guano e asfalto.

Niente nicotina per noi, nemmeno stavolta.

I fiori del mio terrazzo giardinato crollano uno per uno mentre io mi giro dall’altra parte a rimirare un orizzonte modenese di tralicci e capannoni. I colori fuggono via dai loro contorni, io dai miei, cerco di perdere in intensità per guadagnarci in comprensione e percepisco cose che odio, cose che temo, cose che dimentico. Il tempo cura la mente, le dà affetto, la innamora e la masturba furiosamente, poi la perverte e la smembra, la getta in pasto al flusso perfetto delle faccende.

Niente illusione per noi poveracci, nemmeno stavolta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...