Tracce dal Rasoio #2

Era l’estate del 2000. Come sempre mi innamoro di una ragazza che, inspiegabilmente ma fortunatamente, ricambia il mio sentimento. Per colpa sua mi ritrovo in campagna, nei dintorni di Nonantola. Recovato per la precisione. Arriviamo e vedo i suoi più cari amici: una lunga tavolata piena di vino e risate.

Qualche giorno prima di questo fatale incontro a New York un cantante esegue un pezzo che, oggi, sembra scritto apposta per me e due delle persone che sedevano a quel tavolo.

 

 

Abbiamo condiviso parole ed emozioni, risate e birra, sigarette e sogni.

Perché passano gli anni. Passano le donne. Ma l’amicizia, quella vera, resta per sempre. Perché anche se la vita mette chilometri – impegni di lavoro, o esigenze di famiglia – tra le persone, quando si ha bisogno di un amico questo si fa sempre trovare disponibile, come loro lo sono sempre stati per me. Spero di esserlo stato anchio per loro. Sempre.

E forse non è un caso che siamo tutti e tre figli unici…

 

A Claude e Raimo 

Annunci

2 risposte a “Tracce dal Rasoio #2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...