L’angolo del barbone #7

Sulla Libia e l’immigrazione degli ultimi giorni l’UE ha dimostrato di essere un organismo coeso oltre i meri interessi economici e di aver superato i vecchi dissapori del ‘900.  Domani Sarkozy, Cameron e Stalin firmeranno la Triplice Intesa.

Dove siete finiti accaniti europeisti?

dalla Convenzione Europea del 2003, preludio alla Costituzione

Nota: ho sottolineato quello che mi ha fatto ridere…mi perdonerete europeisti veraci!

art. 3: Obiettivi dell’Unione

1. L’Unione si prefigge di promuovere la pace, i suoi valori e il benessere dei suoi popoli.

2. L’Unione si adopera per un’Europa improntata ad uno sviluppo sostenibile basato su una crescita economica equilibrata e la giustizia sociale, in un contesto di mercato unico libero, ed un’unione economica e monetaria, con l’obiettivo di ottenere la piena occupazione e di produrre un livello di competitività e un tenore di vita elevato. Essa promuove la coesione economica e sociale, la parità tra donne e uomini e la protezione ambientale e sociale e coltiva il progresso scientifico e tecnologico, ivi compresa la scoperta spaziale. Essa favorisce la solidarietà tra le generazioni e tra gli Stati e le pari opportunità per tutti.

3. L’Unione costituisce uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia, nel quale sono sviluppati i suoi valori condivisi e viene rispettata la ricchezza della sua diversità culturale.

4. Nel difendere l’indipendenza e gli interessi dell’Europa, l’Unione si adopera per promuovere i suoi valori sulla scena mondiale. Essa contribuisce allo sviluppo sostenibile della terra, alla solidarietà e al rispetto reciproco tra i popoli, all’eliminazione della povertà e alla tutela dei diritti dei bambini, alla rigorosa osservanza degli impegni giuridici accettati a livello internazionale e alla pace tra gli Stati.

5. Tali obiettivi sono perseguiti con i mezzi appropriati, in funzione delle pertinenti competenze che la presente Costituzione attribuisce all’Unione.

Annunci

2 risposte a “L’angolo del barbone #7

  1. Ciao Claudio.
    Più vado avanti più capisco che l’Unione Europea è stata creata dalla potenze franco-tedesche per il controllo economico dell’Europa. Noi italiani contiamo “come il due di briscola” nello scacchiere europeo.
    Gli ultimi avvenimenti fanno capire come tutto il lavoro fatto in questi anni non ha migliorato la coesione europea, e noi giovani abbiamo visto bene l’Europa solo in termini di possibilità si studio/vacanza Erasmus.
    Si è lavorato poco per i veri obbiettivi e in questi momenti di difficoltà si può facilmente notare la fragilità del Sistema Europa.
    Tempi duri, ma gente come Gino Strada mi da’ sempre una carica di fiducia non indifferente.
    E spero che tutti quelli che in questi giorni stanno compilando il CUD 2011 diano un piccolo ma importante 5 per mille ad associazioni come Emergency , e non a quei spocchiosi e doppia-faccia come Veronesi Umberto.
    Per concludere un salutone al mitico Claudio.
    Ciao
    Alberto

    • Sono d’accordo con te, Alberto.
      Quello che ho riscontrato lavorando come archeologo in Norvegia, Germania, Ungheria, Lettonia e Scozia e conoscendo colleghi da tutto il resto d’Europa, ho notato come in realtà i giovani Italiani siano fra i più preparati in molte discipline, sia dal punto di vista scientifico che tecnico che “politico-manageriale”. Come tendenza hanno all’inizio un problema con le lingue, ma con l’inglese che è lingua molto semplice, il problema viene presto superato.

      Non è un caso che oltre 60.000 italiani under 40 (dicevano ieri sera all’Infedele di Gad Lerner) studiano e lavorano all’estero.

      Nonostante siamo ECCELLENTI in tutte le discipline (e di questo bisogna ringraziare la scuola e l’Università pubblica) non contiamo niente POLITICAMENTE.

      Fai 2+2…Alberto…di chi sarà mai la colpa? Se politicamente siamo inguardabili ovviamente il problema è politico e di selezione della classe dirigente.

      Non ci vuole un genio a capirlo. Guardando il profilo di Gino Strada rispetto a quello dei parlamentari italiani viene da rabbrividire, vero?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...